Home » Vasche e docce » Vasche con sportello: La soluzione perfetta per mantenere l’autonomia

Vasche con sportello: La soluzione perfetta per mantenere l’autonomia

vasche con sportello

La vasca da bagno con sportello è diventata sempre più popolare negli ultimi anni, soprattutto tra gli anziani o le persone con difficoltà di movimento. Questa soluzione si è rivelata abbastanza semplice per rinnovare il bagno. Non bisogna infatti iniziare un vero progetto di ristrutturazione del bagno poiché è un lavoro edile relativamente semplice. Ciò nonostante ad occuparsene devono essere dei veri professionisti.

Grazie allo sportello incorporato, questi tipi di vasche sono progettati per consentire l’accesso più facile e sicuro alla vasca stessa, eliminando la necessità di scavalcare il bordo della vasca tradizionale. In questo articolo, esploriamo tutto ciò che c’è da sapere sulle vasche da bagno con sportello, tra cui le tipologie, il costo, l’installazione, i vantaggi e gli svantaggi, e molto altro.

Tipologie di vasche da bagno con sportello:

Esistono diverse tipologie di vasche da bagno con sportello, progettate per soddisfare diverse esigenze. Le principali tipologie sono:

  • Vasca con sportello standard: questa è la tipologia di vasca più comune, con uno sportello laterale che si apre verso l’interno o verso l’esterno della vasca.
  • Vasca con sportello e doccia: queste vasche sono dotate sia di uno sportello che di una doccia integrata, consentendo di utilizzare la vasca anche per la doccia.
  • Vasca con sportello e accesso assistito: queste vasche sono progettate per persone con difficoltà di movimento, con un’entrata assistita per chi utilizza la sedia a rotelle o ha difficoltà a muoversi autonomamente.
  • Vasca con sportello e idromassaggio: queste vasche sono dotate di getti d’acqua o di aria che creano un’esperienza di massaggio per il corpo, migliorando la circolazione sanguigna e aiutando a ridurre lo stress.

Rispetto alla modalità di entrata esistono due tipi di vasche con sportello:

  • vasca con sportello frontale: L’entrata frontale è un’esigenza particolare ed è funzione dello spazio a disposizione e della necessità di avere uno spazio antistante sicuro con maniglioni a disposizione per adagiarsi dentro la vasca.
  • Vasca con sportello laterale: È la norma di tutte le vasche per anziani. Solitamente lo sportellino è adiacente alla seduta. Da notare che il senso dell’apertura, esterno o interno, non è sempre possibile sceglierlo.

In ogni caso vanno fatte delle prove e va misurato attentamente lo spazio a disposizione. La questione della sicurezza va vista in modo ampio. Tutta la stanza da bagno va rivista per poter assicurare l’appoggio e il passaggio di chi le usa.

Come si usano le vasche con sportello

L’uso di una vasca con sportello è molto semplice. Prima di tutto, è necessario aprire lo sportello e entrare nella vasca. Una volta dentro, è possibile riempire la vasca con acqua calda e iniziare a godersi il bagno. Quando il bagno è terminato, è sufficiente svuotare l’acqua dalla vasca e uscire dalla stessa attraverso lo sportello.

Solitamente si a a disposizione una leva meccanica che serra lo sportello in modo ermetico. Lo stesso sportello non può essere aperto fino a che la vasca non viene del tutto svuotata. Va quindi messo in conto che una persona di una certa età potrebbe non avere sufficiente forza per serrare e sbloccare la leva dello sportello.

Questa semplicità di utilizzo nasconde un possibile problema per chi la usa ogni giorno. La questione fondamentale è che occorre essere già all’interno quando la vasca è ancora vuota. Il riempimento avviene gradualmente e con tempi non rapidi. La stessa acqua calda all’inizio ha bisogno di raggiungere la temperatura ideale, per cui la persona che si trova all’interno potrebbe avvertire disagio termico.

Tutto ciò influenza anche la decisione di acquisto poiché le vasche per anziani più piccole sono più rapide nel riempimento e nello svuotamento rispetto a quelle più grandi. Inoltre la stessa vasca può ospitare la doccia che alla lunga potrebbe essere preferita al classico bagno.

La rubinetteria, la seduta e il fondo sono disposti e pensati per persone che hanno difficoltà d movimento.

Quanto costa una vasca da bagno con sportello

Il costo di una vasca da bagno con sportello dipende da molti fattori, tra cui la tipologia di vasca scelta, i materiali utilizzati per la costruzione, la dimensione della vasca e la complessità dell’installazione. In genere, il costo di una vasca con sportello può variare da alcune centinaia di euro per una vasca standard a qualche migliaio di euro per una vasca con accesso assistito o idromassaggio. È importante tenere presente che il costo dell’installazione potrebbe essere aggiuntivo rispetto al prezzo della vasca stessa.

Il costo medio della vasca con sportello è il seguente:

  • Vasca con sportello angolare da 500,00 € a 2.500,00 €
  • Vasca con sportello freestanding da 600,00 – a € 2.000,00 €
  • Vasca con sportello con idromassaggio da 750,00 – a € 6.000,00 €
  • Vasca con sportello per disabili (in base al modello) da 500,00 € – a 6.500,00 €

Il costo della manodopera per l’installazione varia da 100,00 € – a 600,00 € che va aggiunto al costo della vasca.

I prezzi delle vasche per anziani sono esposti sui portali come Amazon che non tengono ovviamente conto del costo dell’installazione e nel caso anche dei permessi edili se necessari.

Spesso le vasche con sportello sono pubblicizzate mediante televendita in Tv senza esporre il prezzo di vendita. Queste offerte hanno bisogno della visita in loco per poter definire quale sia la vasca più adeguata all’esigenza. Il preventivo che viene fornito al termine della visita può risultare più caro dei prezzi di mercato sopra indicati raggiungendo facilmente anche gli 8.000 €.

Com’è fatta una vasca da bagno con sportello

Le vasche da bagno con sportello sono realizzate ovviamente con materiali resistenti all’acqua e progettate per garantire la massima sicurezza durante l’uso. Queste vasche sono dotate di uno sportello laterale, che può essere aperto verso l’interno o verso l’esterno della vasca. Inoltre, le vasche da bagno con sportello sono dotate di pavimenti antiscivolo per ridurre il rischio di scivolamenti e cadute all’interno della vasca stessa.

Più nello specifico le vasche con sportello possono essere realizzate in diversi materiali:

  • Acrilico: le vasche in acrilico sono leggere, resistenti alle macchie e ai graffi e disponibili in molti colori. Questo materiale è spesso utilizzato in ambienti domestici come bagni ma anche nelle spa.
  • Vetroresina: le vasche in vetroresina sono leggere, resistenti alla corrosione e facili da pulire. Questo materiale è spesso utilizzato in ambienti sanitari come cliniche e laboratori.
  • Acciaio inossidabile: le vasche in acciaio inossidabile sono robuste, resistenti alla corrosione e facili da pulire. Questo materiale è spesso utilizzato in ambienti sanitari come ospedali e laboratori.
  • Plastica: le vasche in plastica sono leggere, economiche e resistenti alla corrosione. Questo materiale è spesso utilizzato in ambienti industriali e in laboratori.

Inoltre, molte vasche da bagno con sportello sono dotate di dotazioni di sicurezza aggiuntive, come maniglie di supporto e sedili regolabili per garantire la massima comodità e stabilità durante l’uso. Infine, alcune vasche possono anche essere dotate di un sistema antifoaming, che impedisce la formazione di schiuma durante l’uso.

Per evitare il problema della temperatura fredda da contatto la superficie della vasca con sportello potrebbe essere trattata con un rivestimento in gel coat.

La seduta della vasca è ergonomica e favorisce la postura per le persone con problemi motori. L’altezza della seduta deve essere rialzata per poter permettere l’eventuale passaggio da una sedia a rotelle alla vasca.

Da valutare attentamente la direzione dell’apertura dello sportello, interna o esterna e l’ampiezza in gradi.

Molte vasche con sportello sono dotate di idromassaggio e di cromoterapia. Sono degli optional abbastanza costosi che richiedono un elevato grado di personalizzazione. Sempre in ottica di aggiungere funzionalità, il cappello doccia viene ormai incluso nell’offerta. Per questo motivo si arriva facilmente a sfiorare i 10.000 €.

Vantaggi di una vasca per anziani

Una vasca da bagno con sportello offre numerosi vantaggi per le persone anziane o con difficoltà di movimento. In primo luogo, questi tipi di vasche eliminano la necessità di scavalcare il bordo della vasca tradizionale, riducendo il rischio di cadute e lesioni. Inoltre, le vasche da bagno con sportello sono dotate di dotazioni di sicurezza aggiuntive, come maniglie di supporto e sedili regolabili, che aumentano ulteriormente la sicurezza durante l’uso.

Un bagno in una casa abitata da persone anziane oltre ad essere più sicuro ridona autonomia. Sebbene la vecchia vasca permettesse di godere di  bagno caldo purtroppo rappresenta anche un pericolo.

Svantaggi di una vasca per anziani

Nonostante i vantaggi, ci sono anche alcuni svantaggi nell’utilizzo di una vasca da bagno con sportello. In primo luogo, può essere necessario attendere che la vasca si riempia prima di poter effettivamente fare il bagno. Questo può essere un problema se la stanza da bagno non è sufficientemente calda e confortevole, poiché la persona che usa la vasca potrebbe prendere freddo durante l’attesa.

Inoltre, alcune vasche da bagno con sportello possono essere costose rispetto alle vasche tradizionali. Tuttavia, considerando i vantaggi in termini di sicurezza e comfort, molti ritengono che il costo aggiuntivo ne valga la pena.

Un altro svantaggio è che l’intera stanza da bagno va rivisitata poiché la sicurezza va intesa come percorso per entrare e uscire dalla vasca con sportello.

Installazione di una vasca con sportello

Quando è possibile installare una vasca con sportello?

In realtà, è sempre possibile installare una vasca con sportello poiché si tratta di un dispositivo comune, con l’unica differenza che ha un’apertura frontale tramite lo sportello. Tuttavia, se si intende modificare una vasca esistente, ci sono due opzioni:

  • Il metodo meno costoso prevede di praticare un taglio sul lato lungo della vasca, applicare un pannello e montare uno sportello.
  • Il secondo metodo, meno conservativo ma più esteticamente gratificante, consiste nel taglio e nella sovrapposizione di un’altra vasca dotata di sportello.

Normativa e permessi per l’installazione di una vasca con sportello

Per quanto riguarda la normativa e i permessi, l’installazione o la modifica di una vasca con sportello rientrano nella categoria “edilizia libera” e non richiedono permessi o titoli abilitativi, a meno che non si intervenga anche sull’impianto, in tal caso è necessaria una SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività).

Procedure di installazione

Per quanto riguarda la procedura e le fasi di installazione, l’installazione della vasca con sportello non differisce dall’installazione di una vasca tradizionale. Tuttavia, per la modifica di una vasca esistente, è possibile utilizzare due tecniche:

  • la tecnica conservativa che prevede il taglio del lato lungo della vasca e l’applicazione di un pannello su cui montare dei cardini e lo sportello;
  • la tecnica della sovrapposizione che prevede il taglio e la sovrapposizione di una seconda vasca dotata di sportello.

Come fare per acquistare e montare la vasca con sportello

Per quanto riguarda a chi rivolgersi per l’acquisto e l’installazione della vasca con sportello, è possibile acquistare la vasca presso un centro commerciale fornito anche di impianti, sanitari, ecc. o rivolgersi direttamente al punto vendita di un produttore.

In entrambi i casi, su richiesta, verrà fornita la manodopera necessaria per l’installazione della vasca. Si consiglia di preferire direttamente le aziende produttrici per usufruire di un servizio di consulenza dedicato e personalizzato.

È importante porre attenzione alle competenze dell’impresa scelta, poiché una buona impresa si distingue anche dalla qualità della manodopera dedita all’installazione, dalla quale procedono le garanzie di sicurezza del sanitario. Una vasca con sportello, come qualsiasi altra vasca, installata male può essere pericolosa.

Per questo motivo è utile valutare le recensioni degli utenti che vengono raccolte da Trustpilot, Altroconsumo o da Google.

In quanto tempo si installa una vasca con sportello?

Il tempo di installazione di una vasca da bagno con sportello dipende dal tipo di vasca e dalle condizioni della stanza da bagno. In genere, l’installazione richiede tra le 2 e le 4 ore e deve essere eseguita da un professionista qualificato.

Nelle televendite viene promesso un tempo di 8 ore con lavoro fatto a regola d’arte. Se non ci sono rifacimenti d’impianti e altre opere edili come la piastrellatura e l’impianto elettrico, è plausibile che si tratti di un tempo ragionevole.

Vasca con sportello e doccia

Le vasche da bagno con sportello e doccia sono particolarmente utili per le persone che desiderano utilizzare la vasca anche per la doccia. Queste vasche sono dotate di un’area separata per la doccia, che può essere utilizzata senza dover riempire l’intera vasca con acqua.

Ciò nonostante occorre sempre chiudere lo sportello anche per fare la doccia. Al termine occorrerà attendere il suo svuotamento per poter uscire e asciugarsi.

Un possibile problema della vasca con sportello con doccia è rappresentato dal fatto che bisogna aprire il rubinetto dell’acqua calda stando già dentro la vasca. Il disagio è rappresentato dalla temperatura dell’acqua non proprio confortevole nei primi minuti.

Vasca con sportello e entrata assistita per chi usa la sedia a rotelle

Le vasche da bagno con sportello e accesso assistito sono progettate per le persone che utilizzano la sedia a rotelle o hanno difficoltà di movimento. Queste vasche sono dotate di un’entrata assistita, come una piattaforma elevatrice o una rampa, che consente alle persone con difficoltà di movimento di entrare e uscire dalla vasca con facilità e sicurezza.

Spesso però non è necessaria la piattaforma poiché la presenza di maniglioni e la stessa ampiezza della porta, permette ad un disabile o a una persona anziana, di spostarsi dalla sedia alla seduta della doccia mendiate appoggi.

Vasca per anziani con idromassaggio:

Le vasche da bagno con sportello e idromassaggio sono particolarmente utili per le persone anziane o con problemi di circolazione. Queste vasche sono dotate di getti d’acqua o di aria che creano un’esperienza di massaggio per il corpo, migliorando la circolazione sanguigna e aiutando a ridurre lo stress.

La scelta dell’idromassaggio deve essere attentamente valutata anche dal medico curante.

Vasca con sportello di design

Le vasche da bagno con sportello sono disponibili in una vasta gamma di design e stili, che le rendono un’opzione versatile per qualsiasi tipo di bagno. Alcune vasche sono dotate di finiture eleganti, come legno o pietra, mentre altre sono realizzate con materiali più moderni e resistenti come l’acrilico.

Una vasca per anziani o disabili per uso domestico con un taglio di design, pur avendo un costo maggiore, aiuta l’utilizzatore ad accettare una condizione di ritrovata autonomia.

Incentivi per vasca per anziani o disabili

La detrazione fiscale per l’installazione di una vasca da bagno per disabili è ancora in vigore, ma solo in alcuni casi. Non preoccuparti, ti spiegheremo passo dopo passo come ottenere il beneficio fiscale del 50% sull’Irpef per la ristrutturazione del tuo bagno per disabili. È importante sapere che l’installazione di una vasca per disabili non è più ammessa ai benefici fiscali. Tuttavia, ci sono diverse opzioni per ottenere la detrazione fiscale e presto vedremo come.

Dal 2016, le vasche con sportello o porta dedicate a disabili e anziani non fanno più parte delle opere volte ad eliminare le barriere architettoniche. Il problema principale è che la sostituzione della vasca è considerata una manutenzione ordinaria e la modifica dei sanitari non rientra nella detrazione per ristrutturazione edilizia. Inoltre, l’installazione di una vasca per anziani o disabili non ha requisiti sufficienti per essere riconosciuta come opera volta all’abbattimento delle barriere architettoniche. Infine, la realizzazione di un bagno per disabili non è contemplata tra le opere per l’eliminazione delle barriere architettoniche. Il bonus specifico spetta solo per ascensori, montacarichi, sostituzione di gradini con rampe, e strumenti robotici che agevolano la mobilità.

Tuttavia, ci sono soluzioni alternative. La soluzione sta nella ristrutturazione del bagno: infatti, le opere straordinarie possono beneficiare del bonus ristrutturazioni. Ecco alcuni esempi di interventi ammessi:

  • Realizzazione di nuovi servizi igienici.
  • Trasformazione completa del bagno o conversione di un locale in bagno.
  • Realizzazione di lavori in muratura, come demolizioni di pareti, spostamento di pareti, ecc.

In questo contesto, è possibile richiedere la detrazione fiscale Irpef del 50% calcolata su una spesa massima di €96.000. La detrazione interessa anche l’acquisto di mobili ed elettrodomestici per un importo massimo di €10.000. Inoltre, è possibile godere dell’Iva agevolata sul pagamento di servizi e beni significativi.

Chi ha diritto alla detrazione?

È importante sapere chi ha diritto alla detrazione e in quali casi. Dal momento che l’unica detrazione che puoi ottenere è quella per le ristrutturazioni edilizie, non è necessario dimostrare la disabilità o i problemi motori del tuo familiare.

La detrazione per la vasca da bagno per disabili è prevista nel contesto del bonus ristrutturazioni edilizie. Il richiedente della detrazione deve essere la stessa persona che paga le spese dei lavori, e deve avere un reddito minimo non inferiore alla quota di detrazione prevista. Inoltre, il richiedente può essere proprietario dell’immobile, nudo proprietario, affittuario o comodatario, coniuge o convivente del proprietario, ex coniuge assegnatario dell’abitazione, parente entro il terzo grado o affine entro il secondo.

Come richiedere la detrazione?

Per richiedere la detrazione, è necessario compilare il modello 730 e indicare le spese sostenute, insieme ai dati catastali della casa. Inoltre, prima di avviare i lavori, si deve trasmettere una comunicazione di inizio intervento all’Asl competente. Tutti i versamenti vanno eseguiti con bonifico bancario o postale parlante, con la causale “bonifico relativo a lavori edilizi che danno diritto alla detrazione prevista dall’articolo 16-bis del Dpr 917/1986” e inserendo gli estremi del fornitore e del richiedente.

È importante affidarsi a professionisti competenti per la realizzazione della vasca da bagno per disabili, e conservare tutta la documentazione sulla casa e i lavori svolti, dalle fatture dei fornitori alle ricevute dei bonifici. Inoltre, è consigliabile fotografare il bagno prima, durante e dopo la ristrutturazione per creare una documentazione valida dell’intervento. Infine, è opportuno visitare il sito dell’Agenzia delle Entrate periodicamente per verificare se le disposizioni in merito alle detrazioni vasca da bagno per disabili possono cambiare nel tempo.

Conclusione

Le vasche da bagno con sportello rappresentano una soluzione comoda e sicura per le persone anziane o con difficoltà di movimento. Sono disponibili in diverse tipologie e stili, che le rendono adatte per qualsiasi tipo di bagno. Inoltre, molte vasche sono dotate di dotazioni di sicurezza aggiuntive, come maniglie di supporto e pavimenti antiscivolo, che aumentano ulteriormente la sicurezza durante l’uso.

Tuttavia, ci sono anche alcuni svantaggi nell’utilizzo di una vasca da bagno con sportello, come il tempo di attesa per riempire la vasca e il costo aggiuntivo rispetto alle vasche tradizionali. Tuttavia, molti ritengono che i vantaggi in termini di sicurezza e comfort ne valgano la pena.

Infine, esistono incentivi per l’acquisto di vasche da bagno con sportello per anziani o persone con disabilità in molti paesi, che rendono questa soluzione ancora più accessibile per chiunque abbia bisogno di maggiore sicurezza e comodità all’interno del proprio bagno.

Edilizia alternativa: cos’è e perché conviene
Scale interne in muratura – prezzi e tipologie

Articoli simili

preventivi gratuiti

Compila ora questo modulo per ricevere preventivi gratuiti da diverse aziende vicino a te.

    Inviando questo modulo autorizzi il trattamento dei tuoi dati per rispondere alla tua richiesta. Per maggiori informazioni consulta la nostra Privacy Policy.